Aspetti del romanzo

Forster Edward Morgan

Garzanti (2018)
12,00 €
 9788811811770

In "Aspetti del romanzo", che raccoglie alcune conferenze tenute a Cambridge nel 1927, Forster indaga le tecniche e gli strumenti dell'arte del narrare. Le categorie che propone sono semplici e fondamentali, e insieme sommamente precise: «storia», «persone», «intreccio», «fantasia», «profezia», «modello e ritmo». Spiando gli scrittori al lavoro, Forster porta alla luce analogie inattese tra i procedimenti di Richardson e di James, di Dickens e di Welles, di Sterne e della Woolf. E al lettore regala preziose intuizioni: come quando individua la prerogativa dell'autore nel conoscere «la vita nascosta» delle sue creature - privilegio che quasi mai è concesso nel mondo reale - o quando teorizza, in largo anticipo sui tempi, la natura aperta del romanzo: «L'espansione: ecco l'idea a cui i romanzieri devono rifarsi, non la completezza». Libro di culto per generazioni di narratori, questo piccolo capolavoro incarna tutta la sapienza critica e l'intelligenza di una delle grandi voci del Novecento.
@michelacorbella
18 ottobre 2020
Per Forseter l'analisi del romanzo non richiede necessariamente l'analisi del contesto storico in cui fu prodotta. Piuttosto, i grandi scrittori siedono tutti simultaneamente intorno a un tavolo a scrivere opere che rimandano l'una all'altra. Il romanzo è anzitutto una storia, con un un'ordine cronologico, che spinge il lettore a domandarsi "e poi?". L'ordine cronologico, un buon scrittore può nasconderlo adattando varie tecniche, e crea quindi l'intreccio. Più del racconto, che Forseter ritiene legato al piacere primordiale dei nostri antenati, contano i personaggi (tondi o piatti), la fantasia e il tono profetico di certi autori, che ci conducono alle porte dell'universale e del sacro. Il modello che segue un romanzo non deve mai essere chiuso impoverendo l'apporto che la vita può soffiare nel romanzo. Al modello, Forster preferisce il ritmo, una variazione o una ripetizione, che corre come filo sottile nel romanzo e che convoglia un sentimento di espansione e apertura. Le conferenze da cui il libro è tratto hanno un tono ludico, sono ricche d'esempi, e la lettura è piacevole.
 Aggiungi al carrello
 Aggiungi al carrello

Regala

Regala