La verità sul caso Harry Quebert

Dicker Joël

Bompiani (2019)
14.9 €
 9788830100466

30 agosto 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare. Nulla ad Aurora, New Hampshire, sarà più lo stesso. Trent'anni dopo le indagini vengono riaperte e inizia la ricerca della verità sul caso Harry Quebert. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, è nel pieno di un blocco creativo. Così decide di rivolgersi al suo mentore, Harry Quebert, uno degli autori più stimati del paese, nella speranza di superare la crisi e consegnare in tempo il suo nuovo libro. Ma quello che aspetta Marcus non è certo una vacanza: nella villa di Harry infatti la polizia rinviene dopo trent'anni il corpo della giovane Nola Kellergan, scomparsa nel 1975. Tra i due si era consumata una relazione burrascosa, anche per via della differenza d'età, quindi lo scrittore diventa presto l'indiziato principale, l'opinione pubblica gli si avventa contro e accusato di omicidio rischia la pena di morte. A Marcus il compito di investigare: tra i libri del suo maestro, nel passato degli stimati abitanti di Aurora, con il solo obiettivo di salvare Harry, la propria carriera e forse anche sé stesso.
@giulialusetti
25 aprile 2020
Dall'estate 2018 (anno in cui l'ho letto per la prima volta) è ancora al primo posto della mia top ten di libri preferiti!! Amo profondamente questo libro e lo consiglio a tutti gli amanti dei thriller/drammatici belli tosti! Ho amato follemente anche la serie tv! Fedelissima al libro! Leggetelo gente!
@nivessacchi samaritani
25 aprile 2020
Anche a me piaciuto molto letto in due giorni
@antonella galoppa
22 aprile 2020
Pieno di colpi di scena, a tratti shockante. Letto in pochi giorni. Lo consiglio!
@ilaria badini
18 aprile 2020
A me non è piaciuto per niente. Molta immaturità nella caratterizzazione dei personaggi che appaiono a volte fin grotteschi. Si percepisce che l'autore è molto giovane. Trama troppo macchinosa.
@sabrinapendenza
18 aprile 2020
Quando un libro non mi piace ne interrompo la lettura, leggo per piacere, perché devo soffrire...se proprio non ti è piaciuto come hai fatto ad andare fino in fondo, non sono esattamente due paginette.
@nivessacchi samaritani
18 aprile 2020
Bellissimo libro letto in 2 giorni non riuscivo a staccarmi
@taniastrappa
07 luglio 2019
Uno dei gialli più belli, emozionanti, coinvolgenti e sconvolgenti dalla prima all'ultima pagina, un enormità di sorprese, nulla è come sembra sino alla fine, senza esagerare ne finire nello scontato, nessuna ovvietà ne similitudini con altri libri, in ogni capitolo è unico.. ed un tratto che ho molto apprezzato è che riesce ad esprimere la violenza senza violenza, non si gongola né dilunga nelle crudeltà, quindi lo consiglio anche a chi non ama vivere nelle letture delle scene troppo cruente. Ed è uno di quei pochi libri che rileggerei immediatamente e che una volta arrivati all ultima pagina, ti lascia veramente qualcosa!!! Voto 10 e lode