It

King Stephen

Sperling & Kupfer (2019)
18.9 €
 9788868365622

A Derry, una piccola cittadina del Maine, l'autunno si è annunciato con una pioggia torrenziale che sembra non finire mai. Per un bambino come George Denbrough, ben coperto dal suo impermeabile giallo, il più grande divertimento è seguire la barchetta di carta che gli ha costruito il fratello maggiore Bill. Ma le strade sono sdrucciolevoli e George rischia di perdere il suo giocattolo, che infatti si infila in un canale di scolo lungo il marciapiede e sparisce nelle viscere della terra. Cercare di recuperarlo è l'ultimo gesto di George: una creatura spaventosa travestita da clown gli strappa un braccio uccidendolo. A combattere It, il mostro misterioso che prende la forma delle nostre peggiori paure, rimangono Bill e il gruppo di amici con i quali ha fondato il Club dei Perdenti, sette ragazzini capaci di immaginare un mondo senza mostri. Ma It è un nemico implacabile e per sconfiggerlo i ragazzi devono affrontare prove durissime e rischiare la loro stessa vita. E se l'estate successiva, che li ritrova giovani adulti, sembra quella della sconfitta di It, i Perdenti sanno di dover fare una promessa: qualunque cosa succeda, torneranno a Derry per combattere ancora.
@silviapellegrini
11 giugno 2020
Questo romanzo non è un horror. Questo romanzo è un genere a parte, è King in purezza, in tutta la sua magnificenza. Il male abita a Derry, seminando morte e paura, e i ragazzi della banda dei Perdenti sono una squadra che cerca di affrontarlo con tutte le loro forze, scoprendosi, a mano a mano che il romanzo prosegue, parte di un gioco molto più grande anche di loro stessi. I personaggi sono ben descritti e, nel corso della storia, conosciamo le loro paure più profonde, la vita, i pensieri, le sensazioni, i ricordi e il lettore diventa il membro aggiunto della banda, ride con loro, soffre con loro, combatte al loro fianco. King procede nella narrazione a colpi di flashback, passando continuamente dalla vita adulta a quella adolescenziale dei protagonisti e viceversa, uno stile piuttosto complicato ma che non permette al lettore di prendersi pause e, soprattutto, di non perdersi. Solo una lettura attenta permette di cogliere le diverse sfaccettature di un romanzo molto lungo e complesso (prolisso in alcuni punti) ma un vero capolavoro. Lasciate stare i film tratti dal libro: c'entrano poco o nulla con il vero It. Aprite la mente ed affrontate le vostre paure!
@nivessacchi samaritani
30 aprile 2020
Il miglior libro di Stephen King letto 2 volte
@antop.
30 aprile 2020
Un capolavoro! 🎈👑
@potterhead
02 marzo 2020
In occasione di questa giornata, non potevo non parlare del mio primo incontro col Re. L'impatto con questo bel tomo, è avvenuto infatti, in un momento della mia vita, nel quale cercavo tra gli scaffali delle librerie, qualcosa che potesse catturare la mia attenzione; qualcosa, che potesse darmi un motivo per viaggiare con la forza dell'immaginazione. Avvenne il miracolo. Questo, fu il primo romanzo dal quale partì la mia vocazione letteraria nei confronti di Stephen King, annullando tutto il resto. Quella copertina, ebbe un impatto su di me, che ancora oggi con questa attuale seconda rilettura, è rimasta immutata. E lo sarà, per sempre. ✨🎈 Titolo: IT Autore: Stephen King Edito da: Sperling&Kupfer Pag.: 1200 ✨🎈 FRASI: «Forse è per questo che Dio ci fa prima piccoli e vicini al suolo. Forse è perché sa che dovremo cadere spesso e sanguinare molto prima di imparare quell'unica semplice lezione. Si paga per quel che si ottiene, si ottiene ciò per cui si ha pagato... e prima o poi quel che ti appartiene torna a te.» ✨🎈 Spero che condividiate assieme a me questa avventura. ✨🎈 Parlare di questo romanzo non è semplice. IT, non è la storia di un clown assassino. It, è la paura incarnata in ognuno di noi; è il male ancestrale delle paure recondite dell'uomo. It, e Derry, sono un unica entità; sono l'uno insito nell'altra. Il male di queste due forze trovano sedimento negli atteggiamenti degli adulti, o ancora nella figura inquietante di Henry Bowers (il bulletto che prende di mira i perdenti). Questo aspetto terrificante, ha una, e un'unica possibilità di essere sconfitto. Tornare da adulti, all'età dell'infanzia. Perché solo con la forza dell'immaginazione e dell'amicizia ogni ombra potrà essere fugata via dalla luce.
@antop.
30 aprile 2020
Condivido in pieno. Il mio amore per il Re è iniziato con questo capolavoro. 🎈
@chantal evelyne genna
29 gennaio 2020
Scritto benissimo e d’impatto. Alcuni tratti meno scorrevoli,ma vale la pena proseguire. Senti costantemente la sua presenza lungo tutta la lettura
@lucio
06 novembre 2019
LA SUMMA LETTERARIA DEL VECCHIO ZIO STEVE.Letto oltre vent'anni fa in meno di tre giorni, riletto più volte nel corso degli anni. Magnificenza a tinte nere. Il miglior romanzo di formazione di sempre. Con la scusa del più inquietante cattivo incubo letterario Pennywise, King scruta,indaga e affresca tutta la più oscura e malvagia anima umana. Deliziosamente macabro..
@alessandrapedrotti
04 ottobre 2019
premetto che ho visto solo i film (shame on me, lo so) però mi intriga un sacco e spero di leggere il libro il più presto possibile.... perchè da quello che ho sentito Stephen King merita e non delude mai. Giusto?
@leopoldbloom
27 settembre 2019
È senza dubbio tra i migliori romanzi di Stephen King.