Sonno bianco

Corbetta Stefano

Hacca (2018)
16,00 €
 9788898983360

Emma e Bianca sono identiche, nel viso e nel corpo. Inseparabili. Finché un terribile incidente le divide e costringe Bianca in un letto di ospedale, dentro una bolla fatta di silenzio e attesa. Emma sarà allora costretta a crescere intrappolata nel sonno della sorella: ora la sua vita è soltanto il riflesso di quegli occhi spenti, un mondo fatto di sogni monchi e intenti non realizzati. Ormai adolescente, il teatro, la storia d'amore con il suo insegnante di recitazione e un piccolo pianista virtuoso, figlio dei vicini, non bastano più a rendere normale la sua esistenza. Perché a ricordarle la colpa, ci sono sua madre, che annientata dal dolore si è rifugiata nella solitudine della sua stanza per proteggere un segreto, e un padre che a fatica prova a preservare i fragili equilibri rimasti. Solo le note di Beethoven e Chopin, portate da un ragazzo gentile e attento, sembrano riempire quel vuoto in cui Emma sta scomparendo. Ma mentre un nuovo metodo di indagine scientifica cerca di aprire un varco nel sonno di Bianca, c'è chi a quella speranza ha deciso di opporre una resa. In una sostituzione di silenzi e congedi, ognuno si troverà a dover fare i conti con i propri rimorsi, e così tentare un nuovo inizio attraverso le parole e i suoni che sarà riuscito a custodire.
@francalovisi
19 ottobre 2020
Bellissimo!
@leggereconleggerezza
04 ottobre 2020
Bianca ed Emma sono due gemelle. La scuola ha organizzato una gita sugli sci. Le bambine non stanno nella pelle. Ma i genitori sono un pò tesi, un'ombra cupa avvolge i loro animi. Un presentimento sordo, una sensazione ghiacciante che purtoppo diventa realtà. Arriva la maledetta telefonata che nessuno vorrebbe mai ricevere. C'è stato un incidente, avevano detto.  Loro cercano di capire, di fare domande. Un unica risposta: Mi dispiace.  Bianca sprofonderà in un SONNO BIANCO..... Non vi sto a spiegare i sensi di colpa di Emma. La freddezza dei genitori nei suoi riguardi non la abbandonerà nemmeno a distanza di anni, finchè un salto temporale ci porta ad una ragazza adolescente,  con  i suoi sogni, con la sua passione per il teatro. Una famiglia ormai disgregata con una madre silenziosa che passa le giornate al computer chiusa in camera, un padre che cerca di coprire il ruolo della madre assente. Emma ha anche l'impegno di accudire la sorella, di andarla a trovare e fare a turni con loro. L'amore che Emma ha per Bianca è un qualcosa di viscerale e profondo, ma lei è anche un'adolescente che vorrebbe crescere e avere i suoi piccoli spazi. " C'è sempre lei di mezzo" urla un giorno verso il padre. Esasperata dal quel corpo immobile. Bianca ed Emma, identiche entrambe confinate nella loro solitudine. Un filo invisibile che le tiene unite. I sogni che Bianca non riuscirà a realizzare pesano su Emma come un macigno.  Lei è quella che ce l'ha fatta, che è sopravvissuta. La sua amata sorella immobilizzata in quel letto d'ospedale in stato vegetativo, diventa il suo ostacolo per raggiungere i suoi sogni, le sue ambizioni. 🔹️ Un romanzo molto intenso, toccante e commovente, che accartoccia il cuore..... Impossibile non affezionarsi ad Emma, questa ragazzina incompresa, che vive all'ombra della sorella gemella. Una storia che sembra sospesa in una bolla di attesa e di speranza  e che ci farà riflettere molto su l'ineluttabità della vita. Ma è anche un'esperienza di coraggio e resilienza. Insomma ve lo consiglio. Mi è piaciuto molto 😉
 Aggiungi al carrello
 Aggiungi al carrello

Regala

Regala