PUPI AVATI presenta "L'alta fantasia", Solferino

Dialoga con l’autore Alessandro Mezzena Lona, critico letterario, scrittore e giornalista, già responsabile delle pagine culturali de “Il Piccolo”

  18:30
Teatro Comunale "Gustavo Modena", Palmanova
Ubik Gorizia
Teatro Comunale "Gustavo Modena", Palmanova

L' alta fantasia

Avati Pupi

Solferino (2021)
16,50 €
 9788828207467
L' alta fantasia
Ravenna, 1321: esiliato e misconosciuto, Dante Alighieri esala l?ultimo respiro. Nel convento delle clarisse di Santo Stefano degli Ulivi, l?albero di mele selvatiche che le suore chiamano «l?albero del Paradiso » smette misteriosamente di dare frutti. Trent?anni dopo Giovanni Boccaccio, studioso appassionato dell?opera dantesca, riceve un incarico singolare: andare in quel convento, dove risiede la figlia di Dante, divenuta monaca con il nome di suor Beatrice, e consegnarle un risarcimento in denaro per l?esilio ingiustamente subito da suo padre. Sarà un viaggio di riparazione e di scoperta, ma anche di fatica e pericoli, non ultima l?accoglienza non sempre entusiastica ricevuta dai conventi dove l?opera del Sommo è ancora vietata, in odore di eresia. E per Boccaccio sarà l?occasione di riandare ai momenti più importanti della vita dell?Alighieri, le sensibilità di bambino e l?incontro con Beatrice, la politica e i tradimenti, l?amarezza della cacciata da Firenze, il tormento e l?estasi della scrittura. Trovando conferma, lui, scrittore, di quanto il dolore promuova l?essere umano a una più alta conoscenza. Pupi Avati ci consegna con il suo nuovo romanzo l?opera di tre vite: l?incontro inaspettato attraverso i secoli tra un regista e scrittore e due maestri della cultura italiana. Un racconto di avventure, uno sguardo partecipe e nuovo su Dante, la ricostruzione di un Medioevo vero, sporco, luminoso e umano: una prova d?artista intessuta di passione e di poesia.