È nel verdeggiante scenario delle colline dell'Oltrepò pavese che prende il via la nuova rassegna dedicata alla narrativa di genere, Casteggio in giallo.

Le firme più amate del panorama narrativo del genere ogni domenica incontreranno i lettori nella magnifica cornice del Palazzo Certosa Cantù di Casteggio, in provincia di Pavia. Ad aprire le danze domenica 15 maggio Lolita Lobosco la tenace commissaria figlia dell'immaginazione di Gabriella Genisi alle prese con un nuovo caso nel secondo romanzo della serie Terrarossa. Nuovo capitolo anche per la saga di Martin Bora, l'enigmatico agente segreto e investigatore della Germania nazista, che la scrittrice italoamericana Ben Pastor riporta in scena in La sinagoga degli zingari.

Giugno vede protagonisti altri due iconici personaggi maschili: Carlo Monterossi di Alessandro Robecchi in Una piccola questione di cuore e l'ispettore Ferraro in scontro con la Milano da bere di Gianni Biondillo in I cani del barrio.

Gli eventi orchestrati dalla libreria Ubik Il Delfino di Pavia sono organizzati di concerto con il Museo Archeologico di Casteggio e dell'Oltrepò Pavese e col patrocinio del Comune.

Ingresso libero fino a esaurimento posti con obbligo di mascherina. 

Per info: macbibliocasteggio@gmail.com, info@museocasteggio.it